Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

D'amore e d'ombra - Isabel Allende

Leggere Isabel Allende è sempre un piacere specialmente per chi è appassionato di letteratura sudamericana. Questa è una bella storia d’amore, ambientata nel Cile di Pinochet. Per Irene e Francisco è amore (quasi) a prima vista, ma in certi tempi e con certi militari al potere, specialmente se sei un giovane idealista che non accetta i soprusi e che vede la realtà com’è, la vita diventa molto dura. Se poi sei anche un reporter che scopre ingiustizie e massacri non hai altra soluzione che l'esilio in attesa di tempi migliori.

Le case degli animali - Marianne Dubuc

Divertentissimo libro cartonato formato grande. Poche righe per pagina ma c'è moltissimo da osservare, allena ai dettagli e alla curiosità. E' la storia di un postino che consegna la posta agli altri animali che abitano ognuno nella sua casetta speciale, dall'uccellino sopra all'albero, al serpente in una casa stretta e lunga lunga, ai pipistrelli che vivono a testa in giù. Adatto a bambini dai 3 anni.

Io vado! - Matthieu Maudet

Bellissimo libro cartonato con poche righe per pagina e pagine spesse che si legge tutto d'un fiato. I miei bambini di 3 e 4 anni lo hanno adorato, lo hanno imparato a memoria e ogni tanto lo rileggiamo. Aiuta i bambini nei primi passi verso il vasino/wc.

Cromorama - Riccardo Falcinelli

Cromorama è un libro che si perde in discorsi astrusi e poco pertinenti con il colore. Ci sono capitoli totalmente incomprensibili, alcuni addirittura dove non viene nemmeno trattato l'argomento esposto nel titolo. Questo libro è un esempio di come la notorietà dell'autore porti ad avere automatico successo, specialmente quando si parla di colore in cui tutti sgranano gli occhi e aguzzano le orecchie. A parte i contenuti, fuorvianti e mal esposti, l'oggetto chiamato libro è stato stampato molto bene, testi ben leggibili, impaginazione accattivante, ingredienti necessari a creare quell'effetto "wow" che il pubblico si aspetta.
Vincenzo Flora — Studio Grafico Padova

Re: Prestiti interbibliotecari DPCM 3/11/20

Buongiorno signora Alfonsi,
confermo che l'interprestito continua, la sua richiesta è stata presa in gestione e il libro prenotato è in transito verso Carmignano di Brenta.

Cordiali Saluti

Chiara Masut
Consorzio Biblioteche Padovane Associate

Prestiti interbibliotecari DPCM 3/11/20

Salve,
In questo periodo è attivo il trasferimento di libri prenotati tra biblioteche che svolgono attività di ritiro in modalità "tale away"?

Ad esempio, io ho un libro prenotato, di cui è presente una copia nella biblioteca di Limena, e ho richiesto di riceverlo alla biblioteca del mio comune, Carmignano di Brenta, però vedo che la prenotazione non viene presa in carico (ho inserito la richiesta 6 giorni fa).

Grazie per l'informazione.

Arianna

Il cinese / Henning Mankell ; traduzione di Giorgio Puleo

Libro affascinante soprattutto per chi è interessato alla vita sulle isole svedesi, non certo quella di Stoccolma descritta da Larsson.
Va letto prima di "Stivali di gomma svedesi", purtroppo non sapendolo ho invertito i testi e mi è stata tolta un po' di sorpresa.
Adatto soprattutto a persone mature che hanno alle spalle una parte della vita, si possono riflettere in moltissime situazioni e trarne anche giovamento visto che il protagonista è un medico.

R: La strada di casa - Kent Haruf

Lettura facile, personaggi ben delineati e alla fine accattivanti, persino il più delinquenziale Burdette.
Tutti abbiamo conosciuto un Burdette nella vita, anche se non proprio così di successo.
Appena scoperto questo scrittore americano che i permetterà di non annoiarmi almeno per altri 5 libri, visto che in totale ne ha scritto solo 6.

L'ultima eclissi - James Rollins

Questo romanzo narra di un piccolo gruppo di persone che scoprono un segreto subacqueo risalente a un'era preistorica. Un particolare cristallo dai poteri straordinari intrigherà oltre chi ha sete di potere, ignorando il vero pericolo della possibile distruzione umana.. Tutto legato dall' Eclissi solare.

È il primo libro di Rollins che leggo; è scritto molto bene e scorrevole. Il genere avventuroso che richiama è straordinario: incolla letteralmente il lettore dall'inizio alla fine del racconto. È un grande maestro di scrittura.
Ciò che critico, un pochino, sono le connotazioni scientifiche: troppo dettagli tecnici fanno perdere un pò di interesse nella lettura..
Nel complesso: ⭐⭐⭐⭐

Anime feroci - di Annie Ward

Questo thriller psicologico narra la storia di due amiche che si ritrovano spesso dopo il lavoro, passando le serate nei pub e locali. L'amore comune per Ian riserverà molte sorprese nella storia. Maddie diventerà sua moglie e avrà un bambino, Johanna sarà il mezzo brutale che esaudirà il desiderio nascosto di Mad.

Il libro mi è piaciuto molto soprattutto per la retrospezione dei fatti; dal giorno dell'omicidio, agli anni trascorsi in beltà. La scrittrice sa tenere il lettore in suspense dall'inizio alla fine, quasi, con particolari non banali. Il finale può essere intuitivo già da metà libro.
Consigliato: ⭐⭐⭐⭐

La strada di casa - Kent Haruf

Lo stile di Kent Haruf, semplice ed essenziale, mi piace molto perché riesce a dare spessore a tutti i suoi personaggi che diventano indimenticabili. Questo romanzo, che è stato il secondo da lui pubblicato, nove anni prima della più famosa “Trilogia della pianura”, conclude, ancora nella traduzione del bravo Fabio Cremonesi, il ciclo delle sue opere edito in Italia. La storia raccontata ha per protagonisti il narrante Pat Arbuckle, l’imprevedibile e completamente sfasato Jack Burdette e Jessie, la donna che lui ha sposato il giorno dopo averla conosciuta e che ha lasciato improvvisamente, pochi mesi dopo la nascita del figlio, per poi ritornare a riprendersela sempre improvvisamente otto anni dopo come se niente fosse accaduto. L’imprevista ricomparsa di Jack, a bordo di una sfavillante Cadillac rossa, ha generato un’incontrollata rabbia negli abitanti di Holt, fra cui anche quella dello sceriffo, poiché il tipo otto anni prima li aveva truffati quasi tutti. Arrestato e malmenato è stato però liberato in quanto tutti i suoi reati erano stati prescritti. La mancanza di giustizia ha generato la sua rivalsa e portato la storia ad una triste conclusione.

Rebecca la prima moglie - Daphne du Maurier

Tutto sommato ho faticato ad andare avanti, onestamente se non avessi avuto lo sprone del film del Maestro del Giallo non so se avrei portato a termine la lettura.
Secondo Shakespeare la gelosia è un “mostro dagli occhi verdi che schernisce la carne di cui si nutre”, un’ossessione che cresce sempre di più e crea angoscia e sofferenza nell’innamorato/a che vive nel timore di perdere la persona amata ad opera di altri.
Ma si può provare gelosia per un fantasma? Rebecca” è un dramma scritto con maestria e un’atmosfera ricca di suspense (forse a tratti pure troppa) e mistero..
La trama è articolata, un mosaico che si compone con lo scorrere delle pagine.
E' in ogni caso un classico della letteratura gotica e romantica, letto da intere generazioni e vale lo sforzo anche se l'attacco della storia e il dipanarsi della matassa sono un pò troppo lenti.

Regina di sangue - Joanna Courtney

Tra le opere di Shakespeare che più amo c’è sicuramente Macbeth.
Una tragedia breve ma intensa, dove scorre sangue e l’ambizione acceca la mente.
Courtney attraverso una precisa e accurata ricerca storica ha cercato di far riemergere le vere figure di Macbeth e della sua Lady.
Analizza quindi il contesto storico, le ragioni di certi atti, lasciando trasparire anche le emozioni dei protagonisti.
In questo romanzo si armonizzano perfettamente, a mio avviso, sia la storia, sia i momenti di azione, gli intrighi di potere, ma anche l’amore.
Nessuno di questi elementi prevale sull’altro, ma tutti contribuiscono a donare al lettore un romanzo molto coinvolgente e interessante.
Un affresco della Scozia – Alba, così era chiamata all’epoca – dell’XI secolo.