Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Jujutsu kaisen : sorcery fight / Gege Akutami. 8: Dote nascosta

Ottavo volume. Un momento di pausa dai nostri personaggi e un pò di sana ironia. Sorprendono invece i capitoli riguardanti il passato. Quasi stentavo a riconoscerlo senza benda... ci viene spiegato il suo potere e il potere del velo. Mi è piaciuta molto questa parte di storia. E forse non si è ancora conclusa. Vedremo.

Sorairo Flutter - storia: Okura

È stato rilassante. Il fatto che sia senza impaginazione frega il lettore. È un mattone. Ho impiegato tre ore (lo so perché purtroppo leggo in ritagli di tempo...). Il protagonista è un innocente e, grazie ai suoi occhi, possiamo ingenuamente interfacciarci con il mondo che tanto diamo per scontato ma... La lunghezza non pesa. La storia è lineare ma non asettica, è piena di emozioni. Chi ha disegnato si diverte molto a fare le espressioni reali. Bello.

My Hero Academia / Kohei Horikoshi. 12

Dodicesimo volume. Un altro bel volume. Il dosare addestramento e azione rende questa narrazione sempre avvincente. Sottotrame vorrebbero comparire, ma per ora la cosa più bella è vedere i nostri personaggi che si impegnano e riescono a superare forse le difficoltà con il loro ingegno. Vedremo se rimarrà questo livello di narrazione.

Hello! Spank / Shizue Takanashi ; storia Shun'ichi Yukimuro. 6

Sesto volume. Siamo sulla seconda storia narrativa e credo che ci rimarremo anche nel prossimo volume. Si affrontano sentimenti e difficoltà relazionali. Spank funziona da imbranato facilitatore per coloro che non hanno abbastanza coraggio. Il ritmo e l'ironia per fortuna rimangono. Speriamo bene per il finale.

R: Mermaid saga - story and art by Rumiko Takahashi

Secondo volume. Continua il vagabondaggio alla ricerca delle leggende sulla sirena. Un piccolo racconto di quando Yuta era più giovane. Le storie sono drammatiche, come i vizi e l'avidità dell'uomo. È stata una compagnia interessante questo manga. Di sicuro leggero altro di questa autrice.

La famiglia X - Matteo Grimaldi

Mi è piaciuto. Il protagonista affronta un evento della sua vita particolare. Attraverso i suoi occhi ci sono molte opportunità di riflessioni su vari pregiudizi della società. C'è anche una crescita personale che può essere utile a tutti. Una lettura scorrevole e non pesante, nonostante i temi. Consigliato.

L'arte di essere Raffaella Carrà - Paolo Armelli

Un bel tributo. Permette a chi come me non ha potuto "vivere" Raffella Carrà in "vita" di avete una panoramica con tanti contributi di vita reali. Penso possa comunque essere interessante anche per chi ha vissuto i suoi successi, per poterla ricordare con un mezzosorriso accennato e involontario. Di sicuro serviva.

Tokyo Ghoul / Sui Ishida ; [traduzione: Roberto Pesci]. 8

Ottavo volume. Bellissimo. Kaneki è bellissimo. C'è una forza, una determinazione, una potenza intrinseca in questo volume straordinaria. Non vedo l'ora di passare altre ore in lettura. Mistero come riesca a sopportare la descrizione del dolore fisico quando non ci riesco mai... Voglio continuare a tenermi il dubbio. Aspettando la nuova vita che si prospetta dal prossimo volume.

Hello! Spank / Shizue Takanashi ; storia Shun'ichi Yukimuro. 4

Quarto volume. La storia è migliorata di molto. Un nuovo personaggio entra in scena. Più caratteri suscettibili si confrontano. La morale è bellissima. Forse... se fosse stato pubblicato solo questo volume... Credo che il resto della storia non sia così importante per capirlo. Il numero 4 è consigliato.

L'attacco dei giganti / [storia e disegni] Hajime Isayama ; [edizione italiana a cura di Marco Ricompensa]. 31

Trentunesimo volume. Il capitolo precedente è stato solo un piccolo sogno. Siamo tornati alla baraonda. Qualche sottotrama si conclude. Alleanze e accordi sembrano casuali. Anche le conseguenze sembrano poco chiare. Spero che l'autore ci concederà un ultimo incontro faccia a faccia con i nostri personaggi presenti dal primo volume. Magari anche in flashback. -3

Hello! Spank / Shizue Takanashi ; storia Shun'ichi Yukimuro. 3

Terzo volume. Non mi entusiasma. Ma forse non sono più abituato ad una storia lenta e sentimentale. Ha un che di tempo delle mele. Affrontiamo il tema della solitudine anche se mai interamente. Affrontiamo il tema dei sogni e delle delusioni. È la montagna russa dell'adolescenza.