Community » Forum » Recensioni

Un bellissimo novembre
4 1 0
Patti, Ercole - Zappulla Muscara, Sarah

Un bellissimo novembre

Milano : Bompiani, 1994

Abstract: In un pomeriggio di marzo, nel corso di una di quelle riunioni familiari tipiche dei paesi del Sud, l'adolescente Nino si unisce in un gioco di sguardi e di contatti quasi involontari a Cettina, sua zia, una donna di ventotto anni, bella e maliziosa. Prende il via una passione e un'iniziazione erotica che si compirà nella casa di campagna, in autunno, in una lunga e dolcissima estate di san Martino, fra cacce e vendemmie, in un alternarsi di rapidi piaceri e angosciose sofferenze, di precoci gelosie, di misurati distacchi.

117 Visite, 1 Messaggi
Leopoldo Roman
110 posts

Potremmo anche definirlo i dolori del giovane Nino alle prese con le prime esperienze d’amore con la zia Cettina, questo breve, ma intenso romanzo ambientato nell’autunno del 1925 fra Catania e la sua campagna circostante. Ercole Patti, ritornato d’attualità dopo che La Nave di Teseo ha di recente pubblicato la sua opera omnia, ha saputo con la sua scrittura penetrante, scorrevole, intensa ed altamente descrittiva, dar vita a dei personaggi ed a delle situazioni che ti lasciano un ricordo indelebile. Tutto inizia quasi banalmente in un affollato tinello della città siciliana dove un po’ per provocazione, un po’ per gioco la zia quasi trentenne e sposata, si struscia contro le ginocchia del nipote sedicenne risvegliandogli i sensi e creandogli aspettative d’amore, che pochi mesi dopo, durante le vacanze in campagna, fisicamente corrisponderà con la stessa audacia e leggerezza. Purtroppo il gioco con i sentimenti si fa duro ed il ragazzo diventa geloso, apprensivo, invadente ed aggressivo, anche perché la zia con le sue frequenti scappatelle gliene dà adito. E’ inevitabile il tragico epilogo e nel crescendo descrittivo di Patti te ne rendi conto già prima delle ultime pagine. Resterà comunque un segreto fra i due protagonisti perché nessuno degli altri personaggi aveva capito niente della loro storia. Questo libro ha liberamente ispirato un film di Mauro Bolognini, interpretato da Gina Lollobrigida, con musiche di Ennio Morricone.

  • «
  • 1
  • »

2275 Messaggi in 1921 Discussioni di 356 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online