Rete 5.min

 

IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA RETE BIBLIOAPE

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 5 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle biblioteche che compongono la Rete 5. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina

Puoi anche consultare le Ultime Novità della rete BiblioApe


Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Disney, Walt
× Target di lettura Prescolare, età 0-5
Includi: tutti i seguenti filtri
× Target di lettura Adulti, intermedio
Mostra parametri
A tu per tu con le nostre paure
0 0 0
Libri Moderni

Legrenzi, Paolo

A tu per tu con le nostre paure : convivere con la vulnerabilità / Paolo Legrenzi

Bologna : Il mulino, 2019

Intersezioni ; 532

Demofollia
0 0 0
Libri Moderni

Ainis, Michele

Demofollia : la repubblica dei paradossi / Michele Ainis

Milano : La nave di Teseo, 2019

Paradiso vista Inferno
0 0 0
Libri Moderni

Frugoni, Chiara

Paradiso vista Inferno : buon governo e tirannide nel Medioevo di Ambrogio Lorenzetti / Chiara Frugoni

Bologna : Il mulino, 2019

Abstract: Nel Medioevo il diritto all'immagine appartiene soprattutto ai protagonisti del mondo religioso, della Chiesa come delle Sacre Scritture, o a grandi personaggi laici e famosi. Con gli affreschi di Palazzo Pubblico a Siena Ambrogio Lorenzetti ci propone una straordinaria novità, rappresentando gente comune, senza storia. Ad essa per la prima volta è affidato il compito di illustrare la ridente vita in città e in campagna assicurata dall'ottimo governo dei Nove. Non importa che la realtà, ben diversa, fosse fatta di carestie, rivolte, corruzione. Nella prestigiosa Sala dei Nove i cittadini e i contadini senesi del tempo - siamo intorno al 1338 - vedono raffigurata una città orgogliosa dei suoi splendidi palazzi, una lieta e fertile campagna dove vecchi e giovani, donne e bambini, e poi artigiani, mercanti, nobili e intellettuali, contadini e pastori sono partecipi di una convivenza operosa e felice. È il trionfo del Bene Comune, e della guida illuminata dei governanti cittadini. Dove invece ognuno tende al bene proprio ecco infuriare un corteo nefasto: anarchia, violenza, distruzione, soprusi, guerra. Un capitolo vivo di storia medievale, ma non solo: additando il pericolo della Tirannide e le sue conseguenze, questo grande manifesto politico ha parlato a tutte le epoche, e oggi parla a noi con voce particolarmente forte.

Come Dante può salvarti la vita
0 0 0
Libri Moderni

Castelli Gattinara, Enrico

Come Dante può salvarti la vita : conoscere fa sempre la differenza / Enrico Castelli Gattinara

Firenze ; Milano : Giunti, 2019

Abstract: Nell’era dell’effetto Dunning-Kruger, quella distorsione per cui chi meno sa più crede di sapere, è bello scoprire che invece ci sono stati casi – e tanti – in cui sapere, ricordare, rievocare ha fatto letteralmente la differenza tra vivere o morire, tra fortuna e miseria, tra resistenza e disperazione. E non il conoscere pratiche estreme di sopravvivenza, ma il fatto di riportare alla mente il brano di un grande classico imparato a memoria ai tempi della scuola, di sapere come posare le dita su uno strumento musicale, di riuscire a immaginare un dipinto o poter scattare una fotografia, di comprendere, se non interpretare, un’opera teatrale. Il fatto di avere l’opportunità di accedere alla cultura. Sì, alla cultura. Enrico Castelli Gattinara tutti i giorni deve trovare il modo per convincere i suoi ragazzi che conoscere serve. E quando loro sbuffano alla richiesta di imparare qualche verso di Dante a memoria, comincia a raccontare loro la storia di un uomo che grazie a quelle terzine è sopravvissuto al campo di concentramento.

Dentro i confini
0 0 0
Libri Moderni

Maier, Charles S.

Dentro i confini : territorio e potere dal 1500 a oggi / Charles S. Maier ; traduzione di Daria Cavallini

Torino : Einaudi, 2019

La Biblioteca ; 48

Abstract: Nel corso della storia, le società umane sono state organizzate soprattutto come territori, regioni politicamente limitate, i cui confini definiscono la giurisdizione e il movimento dei popoli; mentre oggi le tecnologie della globalizzazione stanno facendo cadere sempre più le barriere della comunicazione, dei trasporti e del commercio. Questo saggio esplora l'inquieta evoluzione dell'organizzazione territoriale come pratica mondiale delle società umane. Lo storico Charles S. Maier segue i cambiamenti epocali che hanno continuamente ridefinito i territori per oltre cinque secoli e richiama l'attenzione su idee e tecnologie che contribuiscono a fornire strumenti di resistenza alla territorialità. I confini territoriali trasformano la geografia in storia, forniscono un quadro entro cui viene organizzata la vita politica, giuridica ed economica. Nei secoli dell'età moderna, le proprietà del territorio - i loro significati e le loro applicazioni - sono cambiate considerevolmente nello spazio e nel tempo. In Occidente, la territorialità moderna si sviluppò in parallelo con le idee di sovranità nel XVII secolo. I sovrani presero provvedimenti per fortificare i confini, mappare e privatizzare la terra e centralizzare la loro influenza sulle popolazioni e le risorse all'interno del loro dominio. L'arrivo delle ferrovie e del telegrafo permise l'espansione territoriale nella propria patria e all'estero, nonché l'estensione del controllo di ampi spazi. Verso la fine del XIX secolo, l'estensione del territorio di una nazione diventò un indice del suo potere, con i possedimenti coloniali d'oltremare che aumentavano il prestigio e la ricchezza e ridefinivano la territorialità. Passando alle crisi geopolitiche del XX secolo, Maier presta molta attenzione al nostro presente, chiedendosi in che modo le nazioni moderne e le economie vivano ancora all'interno dei confini, e in quale misura le nostre società si siano mosse verso un mondo post-territoriale.

La donna greca
0 0 0
Libri Moderni

Castiglioni, Maria Paola

La donna greca / Maria Paola Castiglioni

Bologna : Il mulino, 2019

Universale Paperbacks Il Mulino ; 752

Abstract: Nel tracciare un profilo completo dell’identità e della vita femminile in età greca, il libro parte dall’idea che la civiltà (maschile) greca ebbe della disuguaglianza dei sessi e dell’identità della donna, per poi illustrare il corso della vita femminile: dalla nascita all’educazione, al matrimonio, alla vecchiaia. Sono passati in rassegna i diversi ruoli sociali – moglie e madre, ma anche schiava, prostituta, cortigiana – e sono esaminati realtà e mito del potere femminile, dall’utopia di Aristofane alle regine ellenistiche. Vengono quindi delineate le figure storiche o leggendarie, di intellettuali che, come Saffo o Aspasia, si distinsero per la loro sapienza.

Così finisce la democrazia
0 0 0
Libri Moderni

Runciman, David

Così finisce la democrazia : paradossi, presente e futuro di un'istituzione imperfetta / David Runciman ; traduzione di Francesca Pe'

Torino : Bollati Boringhieri, 2019

Saggi. Scienze sociali

Abstract: Ovunque, tra i paesi democratici, sotto i colpi di crisi finanziarie ricorrenti, migrazioni incontrollate e crescita stagnante, si sta insinuando un dubbio sempre più persistente. E se il nostro sistema democratico, che ci ha portato progresso e stabilità, non fosse più la forma di governo migliore per affrontare i cambiamenti e le sfide del XXI secolo? È, oggi più che mai, una domanda fondamentale. Tanto più, visto che ad ogni voto si erode la partecipazione degli elettori e montano pulsioni centrifughe e populiste, in Europa e negli Stati Uniti. David Runciman non pensa che la democrazia sia finita. Piuttosto, sostiene che stia soffrendo - questo sì - di una «crisi di mezza età». Sì, la democrazia è spesso disordinata, lenta e inefficace. Sì, gli elettori a volte scelgono governanti impresentabili o oltremisura. Sì, la democrazia in questo momento storico sembra particolarmente stanca e non gode di buona salute. Eppure, nonostante tutto, c'è ancora qualcosa di speciale in questo sistema imperfetto. Uno dei suoi grandi meriti è la capacità di autointerrogarsi sui propri limiti e di correggersi in corsa, come nessun'altra forma di governo. La democrazia come la conosciamo non cadrà, ci dice Runciman, per un colpo di Stato, né a causa della rivoluzione digitale, o in seguito a una catastrofe climatica o nucleare; paradossalmente sembra che l'aspirazione delle comunità umane sia sempre progressiva e che con il tempo vada sempre, inevitabilmente, ad assestarsi verso un sistema che oggi è dato per scontato. L'ondata populista, il trumpismo, le tentazioni illiberali, la reductio ad absurdum della politica, le risse su Twitter non saranno la fine della democrazia.

Uscire dal caos
0 0 0
Libri Moderni

Kepel, Gilles

Uscire dal caos : la crisi nel Mediterraneo e nel Medio Oriente / Gilles Kepel

Milano : Raffaello Cortina, 2019

Scienza e idee ; 306

I demoni di Salvini
0 0 0
Libri Moderni

Gatti, Claudio <1955- >

I demoni di Salvini / Claudio Gatti

Milano : Chiarelettere, 2019

Principio attivo. Inchieste e reportage

Abstract: Chiedersi se Matteo Salvini sia fascista non è solo un esercizio inutile, è un grave errore. Perché vuol dire cercare quello che non c'è. Il fascismo è finito con Mussolini. Quella che non si è mai spenta è la fiamma culturale e ideologica che lo ha alimentato. Grazie al racconto di una gola profonda e ad altre testimonianze esclusive, l'autore rivela l'identità e la storia dei principali protagonisti di una macchinazione senza precedenti. A condurla è stato un manipolo di persone che, dopo aver metabolizzato fascismo e nazismo, con una strategia classificabile come postnazista ha saputo trarre vantaggio da debolezze e difetti della democrazia liberale per egemonizzare il dibattito culturale e prendere il controllo di quello politico. Un progetto di restaurazione del vecchio pensiero reazionario a vocazione autoritaria e plebiscitaria, dissimulato però come una formula nuova che supera i vecchi schemi politici attraverso un veicolo diverso da tutti gli altri: la Lega Nord.

L'arca dei suoni originari
0 0 0
Libri Moderni

Monacchi, David

L'arca dei suoni originari : salvare il canto delle foreste dall'estinzione / David Monacchi

Milano : Mondadori, 2019

Gaia

Abstract: "Sempre più insistentemente ho iniziato a pensare che avrei dovuto fare qualcosa di utile con la mia professione in uno scenario che cominciava a percepirsi serio e devastante e che contemplava deforestazione, cambiamenti climatici e riduzione drammatica degli habitat della biodiversità. Io amo le foreste, amo il suono naturale, amo questi alberi vecchi a tal punto che, appena ho un minuto, vado nei boschi ad alto fusto e ci passo le ore ad ascoltare; vado a stare lì, perché sento che c'è qualcosa che mi nutre, un respiro dell'anima che si riverbera nella mia creatività. Mi chiedevo: come mettere insieme l'impegno ambientalistico, la cura e l'amore per la foresta, con la mia attività di compositore e sound designer? Come unire le due cose? La risposta arrivò nel 1998, semplicemente: dovevo andare nelle foreste primarie tropicali e registrarle per sensibilizzare il mio pubblico sull'estinzione in atto". Professore di musica elettroacustica al Conservatorio "Rossini" di Pesaro, David Monacchi è un'utopia vivente e vibrante. Da quasi vent'anni lavora a Fragments of Extinction, un progetto che registra con tecniche tridimensionali innovative - messe a punto da Monacchi stesso - i suoni delle foreste vergini di tutto il mondo. In questi luoghi in cui l'essere umano non ha ancora lasciato traccia, la Natura canta e respira come nella notte dei tempi, probabilmente per l'ultima volta. Queste registrazioni hanno il nome evocativo di "ritratti acustici" e restituiscono, fissandolo nel tempo, il linguaggio sonoro di un pianeta che rotola verso la sesta estinzione. Il meraviglioso progetto di Monacchi è quello di creare un'arca immateriale che custodisce i suoni del mondo naturale, e di costruire un teatro sferico per l'ascolto immersivo, un'arca reale, di speranza, dove accrescere la coscienza ecologica pubblica al fine di salvare quanti più ecosistemi possibili. In questo libro l'autore racconta la sua straordinaria intuizione e l'incredibile parabola di un progetto internazionale partito dall'Italia, che fonde musica, innovazione tecnologica, natura e battaglia ecologica planetaria. È la storia di un guerriero armato solo di microfoni e di una grande anima, di un cacciatore di suoni, di un musicista a mani nude e a orecchie aperte che sta raccogliendo la colonna sonora del mondo primordiale prima che sia zittita dall'incoscienza dell'umanità.

Manuale di etica universale per insegnanti e genitori
0 0 0
Libri Moderni

Giacomin, Valentino

Manuale di etica universale per insegnanti e genitori : Non dualismo e consapevolezza in classe per una scuola felice / Valentino Giacomin, Alice Universale Education School ; prefazione del Dalai Lama

Firenze : Terra Nuova Edizioni, 2019

La solitudine di Francesco
0 0 0
Libri Moderni

Politi, Marco

La solitudine di Francesco : un papa profetico, una Chiesa in tempesta / Marco Politi

Bari ; Roma : Laterza, 2019

I Robinson / Letture

Abstract: «Seguiremo la strada della verità ovunque possa portarci», promette Francesco. È un combattente solitario. Sa che i nemici lo aspettano al varco, pronti ad attizzare il fuoco dell'opinione pubblica. Un viaggio negli ultimi anni del pontificato, i più difficili e tormentati, in un mondo divenuto improvvisamente ostile. Nel cattolicesimo è in corso una guerra sotterranea per mettere Francesco, il pontefice riformatore, con le spalle al muro. Preti, blogger e cardinali conducono un'opera sistematica di delegittimazione e, mese dopo mese, si va compattando un fronte conservatore con notevole forza organizzativa e mediatica. Debole, invece, è la mobilitazione dei sostenitori della linea riformatrice di Francesco: vescovi e cardinali si affacciano poco sulla scena per difendere il papa e appoggiare gli obiettivi di cambiamento. Spira un vento di forte opposizione: «Vogliono un altro conclave», dice il cardinale Kasper. Francesco ha cambiato i rapporti con ortodossi, luterani, musulmani e Cina. Su pace, ambiente, giustizia sociale è un'autorità morale mondiale. Ma anche lo scenario internazionale si è fatto più complesso: l'America di Trump respinge gli accordi su clima e migrazioni, temi non negoziabili per il pontefice; in Italia, intanto, su migranti e integrazione circola un populismo anti-papale; in Europa orientale divampa un cattolicesimo xenofobo. Altre preoccupazioni incombono. La Chiesa è travagliata dalla piaga degli abusi sessuali, dalla insoluta questione del ruolo delle donne, dal sensibile calo delle vocazioni. Confessa il gesuita Antonio Spadaro, intimo collaboratore di Francesco: «È un pontificato drammatico in cui ci sono cardinali che attaccano il papa e atei che lo sostengono».

Un pranzo semplice
0 0 0
Libri Moderni

Cremonini, Graziella - Caporale, Angela <omonimo non identificato>

Un pranzo semplice : l'epilessia di mia figlia Michela e quello che ci sta insegnando / Graziella Cremonini con Angela Caporale

Bologna : Pendragon, 2019

Che fine hanno fatto i nostri microbi? Come l'abuso di antibiotici aumenta le malattie della nostra epoca
0 0 0
Libri Moderni

Che fine hanno fatto i nostri microbi? Come l'abuso di antibiotici aumenta le malattie della nostra epoca / Martin J. Blaser

Sansepolcro (AR) : Aboca ; 2019

Abstract: "Che fine hanno fatto i nostri microbi?" ci conduce nei meandri del microbioma umano, dove per decine di migliaia di anni le nostre cellule e i batteri hanno vissuto in una simbiosi pacifica, che ha garantito l'equilibrio e la salute del nostro corpo. Questo mondo invisibile, però, adesso viene preso d'assalto dall'abuso di cure antibiotiche, che minacciano di estinguere i nostri microbi insostituibili, con gravi conseguenze per la salute. Martin Blaser, scienziato e medico, individua come l'uso eccessivo di antibiotici - soprattutto nei bambini - sia all'origine di malattie gravi e in costante aumento, come asma, allergie alimentari, obesità e alcuni tipi di cancro. L'autore ci svela i suoi studi pionieristici e ci accompagna in un viaggio nella scienza che esamina la duplice natura dei microbi, che sono, allo stesso tempo, elementi fondamentali per la nostra salute e causa di malattie. Blaser spiega in modo intelligente e puntuale perché i medici devono essere più prudenti nel prescrivere questi farmaci e perché i consumatori dovrebbero pensare a un'alternativa prima di assumerli.

Lise ama Lolita
0 0 0
Libri Moderni

Squarise, Chiara

Lise ama Lolita / Chiara Squarise

Roma : Intrecci Edizioni, 2019

Enne di Intrecci

Abstract: Lolita Cerri è docente alla facoltà di lettere antiche, dove insegna ermeneutica artistica e mitologia. Ha quarantadue anni, è sposata da venti con Nicola Riberna, con cui ha uno stanco rapporto di coppia, finché un giorno, terminata una lezione, incontra una giovane e bellissima ragazza, messicana Lise. Questo incontro le cambierà la vita per sempre.

A via della Mercede c'era un razzista
0 0 0
Libri Moderni

Mughini, Giampiero

A via della Mercede c'era un razzista : lo strano caso di Telesio Interlandi / Giampiero Mughini

Venezia : Marsilio, 2019

Gli specchi

Abstract: Nell'epoca desiderosa di oblio che fu il secondo dopoguerra italiano, la storia di Telesio Interlandi, l'intellettuale che più spudoratamente approvò le leggi razziali in Italia, fu dimenticata con un certo sollievo. Eppure la sua figura rimane centrale per capire il contesto culturale di quegli anni. Se infatti, grazie al rapporto personale con Mussolini, da direttore dal 1938 al 1943 della «Difesa della razza» Interlandi fu portavoce del fascismo più intransigente e fanatico, allo stesso tempo sulle colonne del «Tevere» e «Quadrivio» diede spazio alle migliori firme dell'epoca, da Vincenzo Cardarelli a Mario Soldati, da Luigi Pirandello a Corrado Alvaro, mostrando un fiuto giornalistico e una raffinatezza editoriale eccezionali. Nella sua vicenda Mughini si imbatté quasi per caso. «Perché non lo scrive lei il libro su mio padre che Sciascia non potrà mai scrivere?», fu la richiesta che, all'indomani della morte dello scrittore siciliano, Mughini si sentì rivolgere dal figlio di Interlandi, la cui figura avrebbe dovuto essere al centro di un volume concepito come un secondo Affaire Moro. Nacque così "A via della Mercede c'era un razzista", che, sfuggendo alla distinzione tra saggio e romanzo, ricostruisce gli ambienti di una Roma degli anni trenta come una piccola Atlantide sommersa, ricca di fermenti, di battaglie di idee e di esperimenti che appartengono a pieno diritto alla cultura europea dell'epoca, e riesce allo stesso tempo a rivelare l'origine profonda di alcuni moti che scuotono ancora oggi l'Italia.

Parole armate
0 0 0
Libri Moderni

Babini, Valeria P.

Parole armate : le grandi scrittrici del Novecento italiano tra Resistenza ed emancipazione / Valeria P. Babini

Milano : La tartaruga, 2018

Saggistica

Abstract: Un lavoro serio, documentato, narrato in forma di cronaca, ma con ampi stralci di analisi letteraria, del ruolo che le scrittrici italiane hanno svolto durante la guerra, la Resistenza e nell'immediato dopoguerra, in opposizione al fascismo prima e per l'emancipazione della condizione femminile poi. Attraverso le loro opere, di cui le più importanti sono qui rilette anche in una prospettiva politica, sociale, psicologica, ma anche attraverso un'intensa attività pubblicistica con tutti i mezzi a disposizione: radio, riviste giornali.

La rivoluzione americana
0 0 0
Libri Moderni

Ferling, John

La rivoluzione americana / John Ferling ; traduzione italiana a cura di Umberto Tulli

Palermo : 21 Editore, 2018

Controstoria

Abstract: John Ferling narra la storia incredibilmente complicata del progressivo abbraccio delle idee di indipendenza da parte dei coloni americani. Le opportunità economiche offerte dai vasti territori ricchi di risorse naturali spinsero i coloni a mettere in discussione la relazione con la madrepatria. Essi furono anche indispettiti dalla tassazione dovuta al cronico stato di guerra della Gran Bretagna, dall'obbligo di fornire soldati e dalla "fredda indifferenza" dell'Inghilterra per i loro "interessi vitali". Poco alla volta emersero alcuni leader passati alla storia come padri dell'indipendenza americana: il virginiano Patrick Henry, Samuel Adams di Boston, John Dickinson con le sue "Lettere da un contadino in Pennsylvania" e Benjamin Franklin, che si barcamenò tra le due parti in lotta schierandosi alla fine con i rivoluzionari. Il popolo si mobilitò organizzando e addestrando milizie, accentuando l'egualitarismo e le pratiche di autogoverno. Le ostilità contro la Gran Bretagna provocarono un "odio radicato" per la madrepatria e un "crescente senso di identità come americani", sebbene il risultato finale della lotta che infuriava non fosse affatto scontato. Per molti anni, l'esito della sanguinosa guerra rivoluzionaria rimase incerto, finché l'intervento della Francia e di altre potenze europee al fianco dei rivoluzionari e alcuni importanti successi militari decretarono l'indipendenza degli Stati Uniti d'America.

Geografia umana
0 0 0
Libri Moderni

Geografia umana : temi e prospettive / a cura di Alberto Capacci

Roma : Carocci, 2018

Aulamagna ; 38

Abstract: L’inarrestabile sviluppo economico ipotizzato nel secondo dopoguerra sembra ormai gravemente compromesso. La tendenza a interpretare i problemi come inconvenienti momentanei lascia sempre più spazio a un diffuso pessimismo. Alla tradizionale contrapposizione ideologica tra Est e Ovest che per decenni ha polarizzato l’opinione pubblica mondiale si è sostituita una nuova visione del pianeta: ad un Nord ricco fa riscontro un Sud povero e sovrappopolato. Allo stesso tempo una serie di eventi naturali sta incalzando la Terra: catastrofi ed insidie ambientali minacciano interi paesi ed affossano economie già precarie. Intere popolazioni ai margini del cosiddetto Primo Mondo rischiano di essere spazzate via, sconvolte dal processo di omologazione culturale in atto che tende ad azzerare le varie differenze in favore di un unico modello dominante. Il carico demografico continua ad aumentare ponendo in forse, secondo alcuni, le principali risorse mondiali. Le carte del mondo sono quotidianamente rimescolate e tutto sembra invecchiare precocemente, travolto dagli eventi. Cambia dunque la realtà e si arricchiscono i contenuti della Geografia umana, che può offrire una serie di strumenti conoscitivi in grado di interpretare il mondo agli inizi del Terzo Millennio.

La congregazione di Trebaseleghe
0 0 0
Libri Moderni

Fapanni, Francesco Scipione

La congregazione di Trebaseleghe / [Francesco Scipione Fapanni] ; a cura di Danilo Zanlorenzi ; note a cura di Quirino Alessandro Bortolato, Raffaele Roncato, Danilo Zanlorenzi

Padova : CLEUP, 2018

Quaderni di Storia Locale ; 8

Abstract: Francesco Scipione Giuliano Fapanni (1810 - 1894), dopo aver compiuto gli studi liceali nel seminario patriarcale di Venezia, non volle proseguire quelli universitari né dedicarsi all'agricoltura come suo padre Agostino avrebbe voluto. Si dedicò da subito a studi e ricerche di storia locale che spaziavano da Venezia a tutta la diocesi di Treviso e Ceneda. I suoi zibaldoni sono una fonte inesauribile di notizie di storia, di arte, di usi e costumi che diligentemente annotava e che erano il frutto delle sue indagini sul posto; i suoi diari e taccuini in cui annotava minuziosamente spostamenti e spese ne sono testimoni veritieri. Poca parte del suo lavoro fu pubblicato e, se pubblicato, aveva una tiratura molto limitata; la maggior parte restò manoscritta e da lui rilegata, suddivisa per argomenti. La Congregazione di Trebaseleghe risulta composta da due volumi: il primo comprende le parrocchie di Trebaseleghe, Salzano, Robegano, Scorzè, Levada, Silvelle, Sant'Ambrogio di Grion, Cappelletta di Noale, Moniego; il secondo la sola parrocchia di Noale e il suo castello.