Rete 2.min

 

IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA RETE 2

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 2 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle 30 biblioteche che compongono la Rete 2. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Target di lettura Adulti, generale
Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Latino
Mostra parametri
Expositio super I De anima Aristotelis et commentatoris 1503
0 0 0
Libri Moderni

Pomponazzi, Pietro

Expositio super I De anima Aristotelis et commentatoris 1503 / Pietro Pomponazzi ; riportata da Antonio Surian ; a cura di Massimiliano Chianese

Roma : Edizioni di storia e letteratura, 2018

Temi e testi ; 172

Abstract: Nel corso della sua lunga attività di insegnamento presso le Università di Padova e di Bologna, Pietro Pomponazzi si confrontò ripetutamente con il De anima di Aristotele e con il relativo commento di Averroè. Il suo primo corso svolto in qualità di professore ordinario a Padova risale al 1499, il frutto più maturo delle sue riflessioni è sicuramente il celebre Tractatus de immortalitate animae, pubblicato a Bologna nel 1516, che lo proiettò al centro di polemiche, discussioni e condanne. Gli studenti del Pomponazzi ci hanno tramandato gli appunti di numerosi suoi commenti al Corpus aristotelicum. Fra questi, di particolare interesse è l'esposizione sul primo libro del De anima, che il professore svolse a Padova sul cadere dell'anno 1503, e che fu riportata e messa in bella copia da un nobile veneziano, Antonio Surian, che frequentava le sue lezioni. Il volume presenta l'Expositio super I De anima secondo l'unico manoscritto che ci è pervenuto, conservato nella Biblioteca Nazionale di Napoli (VIII D 81), e reca un fondamentale contributo alla ricostruzione della formazione e dello sviluppo della dottrina psicologica pomponazziana.

Latin lover
0 0 0
Libri Moderni

Milani, Mino

Latin lover : detti latini per tutte le occasioni / scritto da Mino Milani ; illustrato da Sara Not

San Dorlingo della Valle : Einaudi ragazzi, 2018

Abstract: Carpe diem! Cogliete l'attimo! Perché tempus fugit... e non vorrete perdere il dulcis che, si sa, è sempre in fundo." Il latino non è una lingua lontana e per pochi: il latino siamo noi. Una passeggiata tra 100 detti e motti latini in uso nella nostra lingua in compagnia di un Cicerone d'eccezione: Mino Milani. Per scoprire che, in fondo, siamo tutti dei veri "latin lover"! Età di lettura: da 12 anni.

Commento al Vangelo di Giovanni
0 0 0
Libri Moderni

Eckhart <Meister> - Eckhart <Meister>

Commento al Vangelo di Giovanni / Meister Eckhart ; introduzione, traduzione, note e apparati di Marco Vannini

Firenze ; Milano : Bompiani Il pensiero occidentale, 2017

Bompiani Il pensiero occidentale

Abstract: Del magistero universitario parigino del domenicano tedesco Eckhart (1260-1328 ca.), chiamato dai contemporanei proprio Meister, ovvero "magister", questo ''Commento al vangelo di Giovanni'' è senza dubbio l'opera maggiore e più rilevante, giunta fino a noi dopo l'oblio di molti secoli: non a caso è da essa che sono state estratte alcune delle proposizioni più sconvolgenti tra quelle condannate come eretiche dalla Bolla papale "In agro dominico" (1327). Il testo giovanneo - il vangelo di Dio come spirito e dell'uomo parimenti come spirito - permette infatti al "magister" di sviluppare appieno la sua dottrina mistica fondamentale: la generazione del Logos nell'anima dell'uomo completamente distaccato, che diviene così uomo divino, come il Figlio. Contro l'esclusivismo biblico, Eckhart afferma che la stessa luce ha sempre illuminato e illumina tutti i popoli - pagani, ebrei, cristiani -: "Mosè, Cristo e il Filosofo (Aristotele) insegnano la stessa cosa, che differisce soltanto nel modo, cioè in quanto credibile, dimostrabile o verosimile, e verità". Difendendo il primato della ragione che si fa spirito, il domenicano interpreta perciò la Scrittura in modo che essa sia sempre in accordo con la filosofia classica. Non meraviglia quindi che tanto pensiero occidentale, da Cusano ad Hegel, si sia nutrito dell'opera di quello che Heidegger chiamò "Lebemeister", maestro di vita, ben più che "Lesemeister", professore

Statuti di Padova di età carrarese
0 0 0
Libri Moderni

Padova

Statuti di Padova di età carrarese / a cura di Ornella Pittarello ; con saggi introduttivi di Gherardo Ortalli ... [et al.]

Roma : Viella, 2017

Corpus statutario delle Venezie ; 22

Abstract: La pubblicazione di questo volume segna una svolta per quanto riguarda la conoscenza e lo studio della storia di Padova e del suo contesto. Infatti vede finalmente la luce l'edizione del più importante documento tuttora inedito quanto all'intero medio evo padovano: le centinaia di carte che compongono il codice statutario della Biblioteca Civica padovana segnato B.P. 1237, contenente gli statuti della città durante la signoria dei da Carrara. A segnare l'importanza del testo non sono soltanto la sua antichità, l'abbondanza di indicazioni che offre e l'ampio raggio delle materie trattate. C'è anche il carattere specifico e fondamentale proprio di tutte le raccolte statutarie. Gli Statuti, nel ricco complesso delle più o meno rilevanti fonti disponibili per la conoscenza del passato, hanno una posizione di rilievo assoluto. Sono infatti il documento-principe tra quelli che una comunità ha prodotto in tutta la sua storia, l'atto ufficiale con cui la società cittadina del tempo ha cercato di esprimere se stessa al massimo livello possibile, nel modo più compiuto, con il maggiore sforzo di autocoscienza e di autorappresentazione

Gli inventari della Sacrestia della Cattedrale di Padova
0 0 0
Libri Moderni

Gli inventari della Sacrestia della Cattedrale di Padova : (secoli XIV-XVIII) / a cura di Giovanna Baldissin Molli, Elda Martellozzo Forin

Saonara : Il Prato, 2016

Abstract: Il volume comprende la trascrizione degli inventari della Sacrestia della Cattedrale di Padova dal XIV al XVIII secolo: i documenti non si limitano a fornire un elenco di oggetti liturgici, ma, insieme agli arredi, permettono di ricreare uno spazio architettonico perfettamente dettagliato, ci offrono informazioni importanti sulla disposizione degli altari, sulla molteplicità dei riti e dei culti, ci aiutano a capire il variare della percezione degli interni della Cattedrale nell'avvicendarsi delle feste liturgiche. Grazie alla loro lettura possiamo farci un'idea dello spazio interno pienamente fruito, oggi irrimediabilmente perduto. Si è privilegiata la lettura delle opere aurificiarie. Di tali oggetti preziosi il libro non solo ci restituisce almeno la memoria, ma costituisce un vero tesoro per la ricchezza di informazioni e per la molteplicità di percorsi di lettura suggeriti, in grado di segnare nuove linee di ricerca

I documenti di S. Giorgio in Braida di Verona
0 0 0
Libri Moderni

I documenti di S. Giorgio in Braida di Verona

Roma : nella sede dell'Istituto

Fonti per la storia dell'Italia medievale. Regesta chartarum ; 61

Commentarii de inepto puero
0 0 0
Libri Moderni

Kinney, Jeff

Commentarii de inepto puero : Gregorii Heffley libellus / Jeff Kinney auctore ; a Daniel Gallagher latine versa

Editio latina

[Milano] : Il castoro, 2015

Abstract: Cosa è successo a Greg? Cos’è questa strana lingua in cui si esprime? Niente paura! È solo latino! Dopo altri grandi classici della letteratura per ragazzi, come Harry Potter, Lo Hobbit, Asterix e Obelix, arriva l’edizione latina del primo libro dei Diari di una schiappa. Per chi lo sta già studiando e pensa che il latino sia una noia mortale, per chi vuole prepararsi al liceo in maniera divertente, ma anche semplicemente per chi ama le avventure di Greg e non vuole perderselo alle prese con questa lingua bizzarra. Questo è un libro imperdibile! E vi farà scoprire che anche il latino può essere divertente e molto alla moda! Età di lettura: da 11 anni.

Dixit Dominus
0 0 0
Disco (CD)

Dixit Dominus / George Frideric Händel. Beatus Vir / Niccolò Jommelli. Dixit Dominus / Baldassarre Galluppi

Milano : Paragon, 2014

Fa parte di: [Amadeus compact disc]

L'arte di essere felici
0 0 0
Libri Moderni

Seneca, Lucius Annaeus <4 a.C.-65>

L'arte di essere felici / Lucio Anneo Seneca ; cura e traduzione di Mario Scaffidi Abbate

Edizione integrale con testo latino a fronte

Roma : Newton Compton, 2013

De divina omnipotentia
0 0 0
Libri Moderni

Petrus : Damiani <santo> - Petrus : Damiani <santo>

De divina omnipotentia = L'onnipotenza divina / Pier Damiani ; introduzione, traduzione, note e apparati a cura di Alfredo Gatto ; con un saggio di Andrea Tagliapietra

Saonara : Il prato, 2013

Biblioteca della polvere

Abstract: Il DE DIVINA OMNIPOTENTIA e' una piccola gemma incastonata nella storia della filosofia. In questo breve opuscolo, Pier Damiani consegna alla riflessione medievale un pensiero inaudito, destinato a dare voce ad una delle piu' radicali apologie della volonta' e liberta' divine. E' possibile che Dio restituisca la verginita' ad una donna che l'ha perduta, facendo si' che una cosa accaduta non sia in realta' mai accaduta? Rispondendo in modo affermativo a questa domanda, Damiani incarna un unicum nel panorama teologico del Medioevo, e lascia in eredita' al pensiero successivo una soluzione inedita al problema dell'onnipotenza divina. Alternando l'invettiva all'esame degli argomenti dei suoi avversari, l'ampio bagaglio delle sacre scritture all'aneddoto vivido e godibile, Pier Damiani e' la perfetta testimonianza di un modus philosophandi non ancora incardinato nella forma e nella struttura della Scolastica. Anzi, il metodo e le intenzioni del monaco rappresentano forse uno dei tentativi piu' estremi e coraggiosi per deviare il corso che la riflessione medievale stava ormai per intraprendere alla fine dell'XI secolo.

Tutti i trattati peripatetici
0 0 0
Libri Moderni

Pomponazzi, Pietro

Tutti i trattati peripatetici / Pietro Pomponazzi ; monografia introduttiva, testo critico e note di Francesco Paolo Raimondi e di José Manuel García Valverde ; traduzione di Francesco Paolo Raimondi

Milano : Bompiani, 2013

Bompiani Il pensiero occidentale

Abstract: "I Tractatus mere peripatetici", editi tra il 1514 e il 1521, appartengono tutti al fecondo periodo dell'insegnamento bolognese del Pomponazzi e rappresentano il tentativo di ricondurre al puro e genuino testo aristotelico tanto le problematiche suscitate dai fisici oxoniensi intorno alla quantizzazione delle qualità, quanto quelle, di forti implicazioni teologiche, relative alla mortalità dell'anima. Al primo ambito si iscrivono i primi tre trattati (il De intensione del 1514, il De reactione e la Quaestio del 1515), in cui Pomponazzi polemizza con i fisici mertoniani e, dimostrando la sostanziale inconsistenza delle loro dottrine, spegne gli entusiasmi suscitati in Italia dalla logica calculatoria. Al secondo ambito si iscrivono il "De immortalitate animae" del 1516, il più fortunato dei trattati perettiani, "L'Apologia del 1518" e il "Defensorium" del 1519, tutti centrati sul tema della mortalità dell'anima. La radicalità della tesi non mancò di provocare la reazione degli ambienti cattolici, soprattutto veneti, che accusarono l'autore di eresia.

Il soldato fanfarone
0 0 0
Libri Moderni

Plautus, Titus Maccius

Il soldato fanfarone / Plauto ; traduzione e note di Mario Scàndola ; prefazione di Nuccio Ordine

Milano : BUR : Corriere della Sera, 2012

Famiglie di Montagnana nel secondo Trecento
0 0 0
Libri Moderni

Smanio, Mariella

Famiglie di Montagnana nel secondo Trecento : aspetti di vita sociale ed economica colti attraverso i rogiti di notai montagnanesi / Mariella Smanio ; introduzione di Sante Bortolami

Montagnana : Centro di studi sui castelli di Montagnana, 2012

Quaderno del Centro studi sui castelli di Montagnana

Vite dei massimi condottieri
0 0 0
Libri Moderni

Cornelius Nepos

Vite dei massimi condottieri / Cornelio Nepote ; introduzione di Federica Introna ; traduzione e note di Annamaria Sebastiani

Siena : Barbera, 2012

Classici greci e latini. - Barbera

Abstract: Il "De viris illustribus" è l'opera che con ogni probabilità inaugurò il genere biografico a Roma. Essa nasce dalla fusione tra l'attitudine quasi innata dei Romani verso la celebrazione dei maiores e l'esigenza nuova di un'analisi introspettiva, frutto dei tempi e delle influenze provenienti dalla tradizione culturale greco-ellenistica. Cornelio Nepote, in un'epoca di profonda crisi morale e politica, si rivolge ad un pubblico disorientato e confuso, plasmando le vite secondo un intento eminentemente pedagogico. Egli reinterpreta così la struttura formale dell'elogio, fondendo efficacemente retorica e storiografia. Introduzione di Federica Introna

I cartulari di S. Pietro in Maone presso Rovigo (sec. XII-XV)
0 0 0
Libri Moderni

I cartulari di S. Pietro in Maone presso Rovigo (sec. XII-XV) / a cura di Primo Griguolo e Donato Gallo

Roma : Viella, 2011

Fonti per la storia della terraferma veneta ; 27

Abstract: La documentazione concernente il medioevo palesano è numericamente piuttosto esigua e spesso dispersa negli archivi di città che hanno esercitato potere civile o ecclesiastico sul Polesine medievale, come Venezia, Ferrara e Ravenna. Esistente di certo nella prima metà del secolo XI, il monastero benedettino di S. Pietro in Maone, a sud-est di Rovigo, fu soggetto direttamente all'arcivescovo di Ravenna, situato com'era in una sorta di vasta enclave ravennate sopravvissuta per lunghi secoli. A partire dai primi del Duecento iniziò una fase di decadenza: nel 1220 il monastero risulta, infatti, distrutto dalle inondazioni e successivamente affidato a chierici secolari, sempre sotto il grande ombrello protettivo dell'arcivescovo di Ravenna; infine nel 1474 i suoi beni furono incorporati nell'abbazia olivetana di S. Bartolomeo di Rovigo. I documenti qui pubblicati mostrano che l'influsso economico e religioso di S. Pietro in Maone si estese notevolmente nel Rodigino e in alcune zone del Ferrarese, per spingersi sino all'area della Bassa Padovana tra Tribano, Pernumia e Monselice, attraverso l'acquisizione di un ampio patrimonio fondiario dato in concessione a coltivatori con tipici contratti a lunghissimo periodo, ma anche grazie allo sfruttamento di vaste aree vallive destinate alla pesca.

Stefano Bono, notaio in Candia
0 0 0
Libri Moderni

Bono, Stefano

Stefano Bono, notaio in Candia : (1303-1304) / a cura di Gaetano Pettenello e Simone Rauch ; con una nota archivistica di Maria Francesca Tiepolo

Roma : Viella, 2011

Fonti per la storia di Venezia. Sez, 3. Archivi notarili

Abstract: Il volume, che presenta l'edizione di atti rogati dal notaio Stefano Bono, attivo nell'isola di Creta (Candia) all'inizio del Trecento, offre uno strumento efficace di consultazione per gli studiosi che vogliono approfondire la conoscenza della storia veneziana dell'isola, che rimase sotto il governo della Serenissima dal 1211 al 1669 e che costituì il principale avamposto del dominio "da mar" e dei traffici commerciali di Venezia con il Mediterraneo orientale. Il possesso di Creta ebbe, infatti, per Venezia un valore inestimabile e della prolungata presenza dei veneziani rimangono ancora oggi molte testimonianze nella toponomastica, negli usi e costumi e nell'architettura civile e religiosa. Con una nota archivistica di Maria Francesca Tiepolo

I documenti di Liazaro notaio vescovile di Feltre e Belluno (1386-1422)
0 0 0
Libri Moderni

Liaçarus

I documenti di Liazaro notaio vescovile di Feltre e Belluno (1386-1422) / a cura di Gian Maria Varanini e Carlo Zoldan ; saggi introduttivi di Gian Maria Varanini e Donatella Bartolini

Roma : Viella, 2011

Fonti per la storia della terraferma veneta. - Viella ; 28

La ricerca della felicità
0 0 0
Libri Moderni

Boethius, Anicius Manlius Torquatus Severinus

La ricerca della felicità : (Consolazione della filosofia III) / Severino Boezio ; a cura di Marco Zambon

Venezia : Marsilio, 2011

Il convivio. - Marsilio - Letteratura universale Marsilio. - Marsilio ; 256

Abstract: In un lungo dialogo con la Filosofia, che gli appare in prigione nelle vesti di un'austera figura femminile, Boezio, dopo aver protestato contro la malvagità degli uomini e della sorte e aver rievocato il proprio impegno per vivere secondo giustizia, ripercorre i temi maggiori della filosofia platonica. E giunge, infine, pacificato, a riconoscere attraverso quali vie si possa ottenere una felicità autentica e non soggetta ai colpi del destino. In questo itinerario, il libro ni rappresenta il momento centrale del dialogo: dall'analisi dei falsi beni, che ingannano e rovinano l'uomo, all'esposizione di come si diventa felici, orientando il proprio sguardo verso quell'unica realtà - Dio - grazie alla quale tutte le cose sono e sono buone

Il processo tra il Comune di Treviso e il patriarca di Aquileia (1292-1297)
0 0 0
Libri Moderni

Il processo tra il Comune di Treviso e il patriarca di Aquileia (1292-1297) / a cura di Remy Simonetti

Roma : Viella, 2010

Fonti per la storia della terraferma veneta ; 26

Abstract: I documenti contenuti in questo volume mostrano alcuni dei protagonisti della lunga vicenda storica che da circa un millennio ha caratterizzato le popolazioni che vivono nella vasta area tra i fiumi Adige e Livenza (i comuni, le grandi città capoluogo, i monasteri e in generale le istituzioni ecclesiastiche capillarmente presenti nel territorio), e ci restituiscono squarci efficacissimi del paesaggio del Veneto rurale nel pieno Medioevo.

1: vol. 1: Libri 1.-2.
0 0 0
Libri Moderni

Gregorius <papa>

1: vol. 1: Libri 1.-2. / Gregorio Magno ; introduzione e commento a cura di Salvatore Pricoco ; testo critico e traduzione a cura di Manlio Simonetti

3. ed

[Milano] : Fondazione Lorenzo Valla : Arnoldo Mondadori, 2010

Scrittori greci e latini

Fa parte di: Gregorius I, papa. Storie di santi e di diavoli : (dialoghi) / Gregorio Magno

Abstract: I Dialogi di Gregorio Magno, composti in latino in quattro libri, furono tra i più amabili, drammatici e insieme divertenti testi del Medioevo. In un'Italia invasa dai goti e longobardi, visitata dalle pestilenze e dalla carestia, tutto era caos e tenebra. Restavano solo i monaci a compiere prodigi: resuscitavano i morti, liberavano gli ossessi, moltiplicavano olio e vino. Il testo, composto per un pubblico vasto e popolare, è riproposto con la cura di Manlio Simonetti e Salvatore Pricoco.