Rete 2.min

 

IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA RETE 2

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 2 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle 30 biblioteche che compongono la Rete 2. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina

Includi: tutti i seguenti filtri
× Target di lettura Adulti, specialistico
× Data 2011
Mostra parametri
Atlante di immunologia di base
0 0 0
Libri Moderni

Marcassa, Sergio - Terracciano, Luigi

Atlante di immunologia di base / [a cura di Sergio Marcassa e Luigi Terracciano]

Salerno : Momento medico, 2011

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
I cartulari di S. Pietro in Maone presso Rovigo (sec. XII-XV)
0 0 0
Libri Moderni

I cartulari di S. Pietro in Maone presso Rovigo (sec. XII-XV) / a cura di Primo Griguolo e Donato Gallo

Roma : Viella, 2011

Fonti per la storia della terraferma veneta ; 27

Abstract: La documentazione concernente il medioevo palesano è numericamente piuttosto esigua e spesso dispersa negli archivi di città che hanno esercitato potere civile o ecclesiastico sul Polesine medievale, come Venezia, Ferrara e Ravenna. Esistente di certo nella prima metà del secolo XI, il monastero benedettino di S. Pietro in Maone, a sud-est di Rovigo, fu soggetto direttamente all'arcivescovo di Ravenna, situato com'era in una sorta di vasta enclave ravennate sopravvissuta per lunghi secoli. A partire dai primi del Duecento iniziò una fase di decadenza: nel 1220 il monastero risulta, infatti, distrutto dalle inondazioni e successivamente affidato a chierici secolari, sempre sotto il grande ombrello protettivo dell'arcivescovo di Ravenna; infine nel 1474 i suoi beni furono incorporati nell'abbazia olivetana di S. Bartolomeo di Rovigo. I documenti qui pubblicati mostrano che l'influsso economico e religioso di S. Pietro in Maone si estese notevolmente nel Rodigino e in alcune zone del Ferrarese, per spingersi sino all'area della Bassa Padovana tra Tribano, Pernumia e Monselice, attraverso l'acquisizione di un ampio patrimonio fondiario dato in concessione a coltivatori con tipici contratti a lunghissimo periodo, ma anche grazie allo sfruttamento di vaste aree vallive destinate alla pesca.

Il pensiero musicale
0 0 0
Libri Moderni

Schönberg, Arnold

Il pensiero musicale / Arnold Schönberg ; edizione italiana a cura di Francesco Finocchiaro

Roma : Astrolabio, 2011

Adagio

Abstract: Il pensiero musicale di Arnold Schònberg accompagna ormai la riflessione musicologica da quasi un secolo - tanto è da noi distante la prima edizione del Manuale d'armonia. Il suo strumentario concettuale è penetrato nell'orizzonte della disciplina al punto da costituirne una parte integrante. In particolare, la riflessione del compositore sulla forma è stata oggetto, negli anni, di continue riletture e di approfondimenti epistemologici da parte di una vastissima letteratura secondaria. Quale che sia oggi il giudizio sulla teoria della forma schòn-berghiana, non si può non riconoscere quanto forte sia stata la sua influenza su alcuni luoghi della disciplina: un certo modo di fare analisi motivica è inscindibile dall'insegnamento di Schònberg, e persino l'immagine di taluni compositori, come Johannes Brahms, è ormai indissolubilmente legata alla lettura che egli ne diede.

Indice
0 0 0
Libri Moderni

Lojacono, Ettore

Spigolature sullo scetticismo : la sua manifestazione all'inizio della modernità, prima dell'uso di Sesto Empirico : i sicari di Aristotele / Ettore Lojacono ; prefazione di Giulia Belgioioso

Saonara : Il prato, 2011

Abstract: La prima dossografia, che riconosceva lo scetticismo in un amplissimo ambito culturale (da Omero ad Euripide), ha presto limitato il suo campo di ricerca, sì che sin dall’antichità si è fatta luce la tendenza a determinare lo statuto dello scetticismo in rapporto a meri referenti teorici, tendenza che si acuisce particolarmente all’alba della contemporaneità con autori da F. Picavet a M. Conche, che esprimono posizioni storiografiche così divergenti da poter concludere che, seguendo questa linea, si perviene, anche nell’ambito storiografico, ad una sorta d’isostenia analoga a quella sulla cui base alcuni scettici avevano annullato nell’ambito teorico la positività di tante argomentazioni. La prospettiva avanzata dall’autore è assai diversa, forse di più ampio respiro: riconoscere ‘scettici’ gli autori considerati tali nell’ambito culturale entro il quale hanno operato e definirne il pensiero in rapporto a quegli aspetti che stanno a fondamento dei giudizi avversi che hanno provocato. A prova di questa tesi si traccia una mappa dello scetticismo nel tardo Rinascimento, considerando autori – da R. Agricola a F. Sanchez – quasi tutti all’oscuro delle opere di Sesto e giudicati da loro contemporanei, adepti della tradizione, come ‘sicari di Aristotele’, scettici, libertini, spregiatori dell’uomo e delle leggi che reggono le società umane. Scetticismo dunque che interessa vari aspetti di una cultura corrosa dai ‘sicari di Aristotele’ in settori che la costituiscono sin dalle fondamenta.

Per una rifondazione della metafisica
0 0 0
Libri Moderni

Cusimano, Andrea

Per una rifondazione della metafisica : critica della ragione postmoderna / Andrea Cusimano ; presentazione di Diego Fusaro

Saonara : il prato, stampa 2011

I cento talleri ; 37

Abstract: Il lettore di questo saggio “anomalo” si imbatterà, ad un certo punto, in un dialogo, strutturato proprio come negli scritti filosofici dell’antichità classica. Con la differenza, però, che i due dialoganti non saranno dei simposiasti, bensì, più modernamente e –forse– più prosasticamente, soltanto due amici che prendono amabilmente un caffè espresso insieme e, nel contempo, in un’atmosfera un po’ improbabile, discutono della necessità, per l’uomo d’oggi, di un recupero della metafisica. Qui si profila il tema centrale di questo breve ma intenso testo. L’essere umano ha forse il bisogno di ridefinire le modalità con cui egli si palesa come “metafisico”, ma non quello di individuare gli strumenti per palesarsi tale. Ciò perché egli per se stesso è “metafisico”: se non fosse metafisico, non potrebbe configurarsi nemmeno come uomo o donna, ma sarebbe connotato da una condizione fisica, psichica e psicologica di ferinità. Nel momento in cui perviene alla consapevolezza di possedere una relativa affinità (se non identità) fisio-biologica col mondo animale e nel contempo una diversa forma psico-fisica rispetto allo stesso, a quel punto e non un attimo prima, egli si colloca in una dimensione che è oltre la natura, che è metafisica. La chiave di volta nella propria esistenza, quella che ci consacra esseri metafisici, è l’esperienza della morte altrui, che ci restituisce l’altro come individuo di cui saggiamo drammaticamente e tragicamente la mancanza, e che ci permette di autoidentificare noi stessi come individui. Va da sé che una tale prospettiva costituisce in sé un inno alla fratellanza universale

La rivoluzione estetica di Antonio Gramsci e Gyorgy Lukacs
0 0 0
Libri Moderni

Alessandroni, Emiliano <1983->

La rivoluzione estetica di Antonio Gramsci e Gyorgy Lukacs / Emiliano Alessandroni ; prefazione di Pietro Cataldi

Saonara : Il prato, stampa 2011

I cento talleri ; 35

Abstract: L’arte possiede il grande merito, secondo Hegel, di liberare lo spirito umano dalle prigioni cognitive dell’empiria immediata. Questa elevazione spirituale conduce tuttavia, in alcuni casi, ad una deformazione di tipo sublimata della realtà effettuale e ad una levigatura iconica dei suoi conflitti. Il libro indaga tale complesso rapporto tra bellezza e verità, con l’attenzione rivolta alle originali riflessioni di Antonio Gramsci e György Lukács, le due voci più autorevoli del marxismo novecentesco. Il problema che ha interessato autori quali Giovanni Verga, Carlo Michelstaedter, Luigi Pirandello, Umberto Saba, ecc., sembra infatti aver trovato soltanto in quelle riflessioni i fondamenti per una risoluzione concreta. Si tratta di un libro ricco e variegato che spazia da Elio Vittorini a Edward Said, da Franco Fortini a William Shakespeare, dall’engagement all’ideologia filologica, leggendo ogni questione attraverso le lenti dei due intellettuali hegelo-marxisti e ripercorrendo così le orme della loro rivoluzione estetica

Il femminile dell'essere
0 0 0
Libri Moderni

Souzenelle, Annick : de

Il femminile dell'essere : per smetterla con la costola d'Adamo / Annick de Souzenelle

4. ed

[Milano] : Servitium, 2011

Arbor ramosa
0 0 0
Libri Moderni

Arbor ramosa : studi per Antonio Rigon da allievi, amici, colleghi / a cura di Luciano Bertazzo ... [et al.]

Padova : Centro studi antoniani, 2011

Centro studi antoniani ; 44

Le amministrazioni provinciali in Italia
0 0 0
Libri Moderni

Le amministrazioni provinciali in Italia : prospettive generali e vicende venete in età contemporanea / a cura di Filiberto Agostini

Milano : F. Angeli, 2011

Temi di storia ; 169

Abstract: Nell'ambito della storiografia sulle istituzioni locali, le questioni concernenti le Province nell'Otto e Novecento non sono state ancora sufficientemente indagate. Il presente volume si propone di contribuire ad una loro maggiore conoscenza attraverso le analisi di studiosi e specialisti che, esplorando sia il versante nazionale che quello veneto, affrontano problematiche di carattere politico, economico, sociale, amministrativo e giuridico. Vengono esaminati numerosi temi, tra i quali il consolidamento di tali istituzioni all'indomani dell'unificazione nazionale, la trasformazione negli anni del regime fascista, le proposte estreme di abolizione e le promesse di autonomia durante i lavori della Costituente, le questioni di assetto e di relazione dopo l'istituzione delle Regioni. Dalla varietà delle opinioni e valutazioni espresse esce confermato il fatto che le Province sono istituzioni importanti per comprendere alcune delle trasformazioni più significative avvenute nel nostro Paese in età contemporanea

Eremo camaldolese di Monte Rua
0 0 0
Libri Moderni

Croce, Giuseppe M. - Mulitzer, Matthias

Eremo camaldolese di Monte Rua = Die Kamaldulenser Einsiedelei von Monte Rua / Giuseppe M. Croce, Matthias Mulitzer

Salzburg : Institut für Anglistik und Amerikanistik, Universität Salzburg, 2011

Analecta Cartusiana ; 274

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Stefano Bono, notaio in Candia
0 0 0
Libri Moderni

Bono, Stefano

Stefano Bono, notaio in Candia : (1303-1304) / a cura di Gaetano Pettenello e Simone Rauch ; con una nota archivistica di Maria Francesca Tiepolo

Roma : Viella, 2011

Fonti per la storia di Venezia. Sez, 3. Archivi notarili

Abstract: Il volume, che presenta l'edizione di atti rogati dal notaio Stefano Bono, attivo nell'isola di Creta (Candia) all'inizio del Trecento, offre uno strumento efficace di consultazione per gli studiosi che vogliono approfondire la conoscenza della storia veneziana dell'isola, che rimase sotto il governo della Serenissima dal 1211 al 1669 e che costituì il principale avamposto del dominio "da mar" e dei traffici commerciali di Venezia con il Mediterraneo orientale. Il possesso di Creta ebbe, infatti, per Venezia un valore inestimabile e della prolungata presenza dei veneziani rimangono ancora oggi molte testimonianze nella toponomastica, negli usi e costumi e nell'architettura civile e religiosa. Con una nota archivistica di Maria Francesca Tiepolo

Il concorso per istruttore e istruttore direttivo nell'area socio-culturale degli enti locali
0 0 0
Libri Moderni

Il concorso per istruttore e istruttore direttivo nell'area socio-culturale degli enti locali : manuale e quesiti per la preparazione ai concorsi di categoria C e D nell'area dei servizi culturali e del tempo libero : aggiornato al D. L. 13 maggio 2011, n. 70 (decreto sviluppo) / V. Ardone ... [et al.]

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, 2011

Concorsi pubblici ; 106

Abstract: Il volume è indirizzato a quanti intendono partecipare ai concorsi pubblici indetti dagli Enti locali per la copertura del ruolo di Istruttore e Istruttore direttivo nell'Area dei Servizi culturali e del tempo libero. Il testo affronta, infatti, tutti gli argomenti oggetto delle prove di selezione per tali profili professionali: diritto amministrativo, ordinamento delle autonomie locali, rapporto di lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, legislazione in materia di beni culturali, gestione degli eventi culturali, turistici e sportivi, gestione dei servizi bibliotecari. Per ciascuna di tali materie, il volume offre prima una trattazione manualistica e, quindi, una raccolta di quesiti a risposta multipla nonché esempi di quesiti a risposta sintetica (utili allenamenti in vista di eventuali prove preselettive e/o scritte). Aggiornata agli ultimi interventi normativi rilevanti per il settore, questa seconda edizione costituisce un utile strumento di preparazione alle prove concorsuali, sia scritte che orali.

Guida ai ragni d'Europa
0 0 0
Libri Moderni

Bellmann, Heiko

Guida ai ragni d'Europa : oltre 400 specie europee / Heiko Bellmann

Roma : Muzzio, copyr. 2011

Scienze naturali

Abstract: Ragnatele dalla costruzione ingegnosa, appostamenti perfettamente mimetizzati o attacchi mirati: i ragni sono cacciatori davvero affascinanti. E accudiscono con abnegazione la loro prole, fino a offrire il proprio corpo in pasto ai piccoli. Chi si avvicina all'osservazione dei ragni sa bene di quanta bellezza e varietà siano capaci questi animali a torto aborriti.

Atene e Gerusalemme
0 0 0
Libri Moderni

Girgenti, Giuseppe

Atene e Gerusalemme : una fusione di orizzonti / Giuseppe Girgenti

Saonara : il Prato, stampa 2011

I cento talleri ; 36

Abstract: “Atene” e “Gerusalemme” sono metafore assolute della filosofia greca e della religione biblica, due sorgenti fondative dell’umanità dalla cui fusione è sgorgata la civiltà occidentale. Atene raggiunse l’universalità della ragione, Gerusalemme la fede nel monoteismo normativo. L’incontro tra il pensiero ellenico e la fede ebraica nel III secolo a.C., tra “logos” e “nomos”, dopo l’impresa di Alessandro, ha determinato feconde sintesi, come la traduzione greca dei Settanta e l’interpretazione allegorica dell’Antico Testamento in ottica platonica realizzata da Filone di Alessandria, ma anche resistenze e polemiche da entrambe le parti. Il cristianesimo accettò la sfida della globalizzazione e divenne l’erede della fusione di Atene e Gerusalemme, mentre l’ebraismo successivo mantenne la rigorosa identità biblica rifiutando l’ellenizzazione. Da parte greca, soprattutto per opera dei neoplatonici del tardo impero, ci fu un tentativo di salvare la purezza dell’ellenismo contro la “barbarizzazione”, che però non ebbe successo. In questo libro si analizzano alcuni momenti di questa “fusione di orizzonti” (secondo l’espressione di Hans-Georg Gadamer) – cosmologia, teologia, antropologia, politica, ontologia, henologia – come anche le opposte tendenze moderne della deellenizzazione e della scristianizzazione, in dialogo critico con Friedrich Nietzsche, Adolf von Harnack, Lev Šestov, Oswald Spengler e Leo Strauss.

L'esposizione internazionale d'arte sacra cristiana moderna a Padova nel 1931-1932 fra tradizione e innovazione
0 0 0
Libri Moderni

Gia, Maria Beatrice

L'esposizione internazionale d'arte sacra cristiana moderna a Padova nel 1931-1932 fra tradizione e innovazione : prova finale di laurea / Maria Beatrice Gia ; relatore Nico Stringa ; correlatore Francesca Castellani

[Venezia, 2011]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Cicerone e la logica retorica
0 0 0
Libri Moderni

Amoretti, Michele

Cicerone e la logica retorica / Michele Amoretti ; prefazione di Giuseppe Girgenti e Massimo Marassi

Saonara : Il prato, 2011

I cento talleri ; 34

Abstract: Il filo rosso sul quale si articola questo testo è quello della ricerca di una modalità argomentativa molto particolare che sembrerebbe caratterizzare gli scritti di M.T. Cicerone, ovvero una trama che sottostà ai diversi generi della sua opera: politica, etica, filosofia, retorica, lettere, orazioni... Eppure il fine non è solo di ricostruzione; si tratta cioè di prendere le mosse da questi spunti per immaginare e gettare alcuni schizzi della logica che se ne può ricavare: una generalizzazione di quelle tecniche d’argomentazione, tipi di inferenza, posizioni ontologiche che costituiscono la struttura logicoformale (oltreché il concetto di verità) del “discorso retorico”. Modalità di parola che, a tutt’oggi, caratterizza e condiziona gran parte della nostra società. La ricerca segue quindi una circolarità in cui la componente storica dà le basi per l’elaborazione teorica, la quale è a sua volta strumento filosofico che cerca chiarezza e fondamento interpretativo ai testi. Questa continuità di rimandi rafforza, dunque, la storia con la filosofia e la filosofia con la storia, e allo stesso modo ricorda e ricongiunge il nostro presente alle sue radici greche e romane.

Umberto Eco: odissea nella biblioteca di Babele
0 0 0
Libri Moderni

Trainito, Marco

Umberto Eco: odissea nella biblioteca di Babele / Marco Trainito ; con una intervista dell'autore a Umberto Eco

Saonara : Il prato, 2011

I cento talleri ; 38

Abstract: Il presente saggio sull’opera narrativa di Umberto Eco, scritto con brio enciclopedico e con rigore scientifico, pone "Il nome della Rosa" al centro del gruppo dei sei romanzi per evidenziare un aspetto preciso dell’esperienza dei personaggi principali e dei lettori di Eco. Chiamando Odissea nella Biblioteca di Babele questo percorso di lettura, Marco Trainito intende alludere a un approccio che, a partire dal viaggio conoscitivo di Ulisse, vede nella biblioteca dell’abbazia un modello possibile della nozione di Enciclopedia tanto cara a Eco, nei cui romanzi, che ne sono di volta in volta una simulazione in scala, personaggi e lettori si perdono, si specchiano e si conoscono come accade nei corridoi eternamente ricorsivi della biblioteca borgesiana e nelle immensità allucinanti dello spazio kubrickiano. Il viaggio nell’opera narrativa di Eco che l’autore propone mette così in luce le diverse modalità attraverso cui l’uomo corre il rischio di rimanere vittima delle sue stesse creazioni simboliche e culturali nel tentativo di decifrare il disordine del mondo, riuscendo talvolta a pervenire a forme sensate di conoscenza spinto dalla stessa forza della falsità e dell’errore cui è strutturalmente votato. Guglielmo da Baskerville, allora, diventerà una sorta di modello per decifrare anche Belbo e Casaubon, Roberto de la Grive, Baudolino, Yambo Bodoni e Simone Simonini, i quali, sotto l’ipotesi interpretativa di una articolata continuità poetico-filosofica, risulteranno legati da una rete di somiglianze di famiglia ed appariranno come emblemi della ricerca conoscitiva e dell’autoinganno.

Codice civile e leggi tributarie
0 0 0
Libri Moderni

Italia

Codice civile e leggi tributarie : costituzione, norme comunitarie, diritto internazionale, codice civile, leggi speciali, norme tributarie, sintesi ragionate dei principi contabili / [guida all'uso del codice a cura di Mariolita Tomasso ; sintesi ragionate dei principi contabili a cura di Lorenzo Gelmini]

Ed. 2011

Milano [etc.] : Paramond, 2011

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Novel e romance: strumenti per l'analisi dei generi letterari in prospettiva pedagogica
5 0 0
Libri Moderni

Novel e romance: strumenti per l'analisi dei generi letterari in prospettiva pedagogica / a cura di Donatella Lombello Soffiato

Ristampa riveduta e corretta

Padova : Cleup, 2011

Abstract: L'opera letteraria è un particolare spazio comunicativo, nel quale autore e lettore intervengono con una reciprocità che si configura sempre come singolarità dell'incontro. Nell'interazione tra lettore e testo risultano evidenti molteplici variabili, riferibili, per un verso, certamente a quanto un'opera comunica, e per l'altro, indubbiamente, al lettore, alla sua enciclopedia, vale a dire alla sua cultura, alle sue conoscenze, alla sua formazione, come pure al suo stato d'animo, alla sua psicologia, al suo spessore affettivo, emozionale, estetico, ai suoi cambiamenti nel tempo, che si riflettono, appunto, nelle forme della sua ´collaborazione interpretativa´. In questo lavoro gli studiosi sono entrati nell'officina dell'autore, e hanno analizzato l'insieme degli aspetti strutturali che intervengono a definire la natura della narrativa, e gli elementi che, nello smontaggio della narrazione, permettono di differenziare la specificità della narrativa realistica (novel) da quella della narrativa fantastica (romance). Si sono avvalsi degli strumenti elaborati dalle più significative teorie narratologiche e psico-pedagogiche, per poter riconoscere se e quali diverse finalità educative siano implicate nell'offerta della narrativa realistica e fantastica.

Il decennio finale dell'episcopato padovano
0 0 0
Libri Moderni

Giovannucci, Pierluigi

Il decennio finale dell'episcopato padovano : lettere di Gregorio Barbarigo ai familiari (1688-1697) / Pierluigi Giovannucci

Padova : Istituto per la storia ecclesiastica padovana, 2011

San Gregorio Barbarigo ; 8