Fascio e martello
0 0 0
Libri Moderni

Pennacchi, Antonio

Fascio e martello

Abstract: "Una città non è semplicemente un posto dove abita della gente e dove dorme. Come le stie per i polli o i campi di concentramento. La città è il posto l'incrocio, la cerniera - dove si svolgono i traffici, gli scambi, le comunicazioni. Ed è per questo che una città non è un museo, se non è morta. Se è viva si trasforma, inevitabilmente." Così come si sono trasformate le "città del Duce", quelle innumerevoli "città di fondazione" tirate su dal regime tutte più o meno sullo stesso modello, e tutte con lo stesso intento: realizzare la rivoluzione agraria che Mussolini aveva promesso ai suoi reduci e su cui voleva fondare l'impero autarchico. Si comincia nel '28 con la bonifica delle Paludi Pontine, poi le Puglie, la Libia, il latifondo siciliano. Una vera epopea edificatrice, almeno secondo l'autore che quelle città le ha cercate, visitate, fotografate, studiate una per una arrivando a contarne ben 147. Alcune oggi sono grandi e affollate, altre desolate e spettrali. Eppure hanno molto in comune: la loro storia di "città nuove".EDITORIALErray


Titolo e contributi: Fascio e martello : viaggio per le città del Duce / Antonio Pennacchi

Pubblicazione: Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2008

Descrizione fisica: XIX, 341 p. : ill. ; 21 cm

Serie: I Robinson. Letture

ISBN: 9788842087205

Data:2008

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Ed. riscritta e ampliata di: Viaggio per le città del Duce

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 711.0945 URBANISTICA (PIANIFICAZIONE TERRITORIALE). Italia

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2008

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Trebaseleghe Bib. Centr. 711 PEN TRE0-22297 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.