Marilù Milani

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

R: La vita perfetta di William Sidis - Morten Brask

Grazie Anna, perchè è stato il tuo commento che mi ha incuriosito e mi ha portato a leggere il libro.
Concordo con te. Bellissimo.
Sto cercando ora la biografia di William Sidis ad opera di Amy Wallace, ma non riesco a trovarla! Vorrei confrontare la versione "romanzata" con la biografia che teoricamente dovrebbe essere più realistica ed obiettiva.

Quando leggerai questa lettera - di Vicente Gramaje

Bello.
Interessante la trama, ben sviluppata; i personaggi sono ben caratterizzati. L'ambientazione storica è molto ben curata: malgrado tutti i dettagli storici (a volte un pochino troppi, a dire il vero), il libro ti cattura.
Ho conosciuto una parte della storia dei primi del '900 che ignoravo totalmente.
Da leggere.

La misura della felicità - Gabrielle Zevin

Bellissimo: rimani con la sensazione che un libro possa proprio essere parte attiva della tua vita, perchè ti può spingere in determinate direzioni e scelte.
E' la "storia d'amore" tra una padre ed una figlia. Ogni capitolo si apre con la citazione di un racconto che il padre suggerisce alla figlia, vorace lettrice ed aspirante scrittrice, spiegando il motivo della sua proposta. La lettura è semplice e lineare.

Come il vento tra i mandorli - Michelle Cohen Corasanti

Tenacia, coraggio e speranza sono i protagonisti di questo romanzo, di cui la questione palestinese è una cruda cornice.
E' la storia di un ragazzo palestinese molto dotato che riesce a laurearsi, a lavorare negli USA e a vincere il Premio Nobel, insieme ad un israeliano. Spesso i media ci fanno vedere quello che succede in Istraele, Giordania, Libano etc dal punto di vista degli israeliani: qui invece vediamo tutto dall'occhio dei palestinesi - pacifisti o estremisti che siano. Lettura consigliatissima.

La biblioteca più piccola del mondo - Antonio G. Iturbe

E' il racconto di una sopravvissuta al campo di Auschwitz, degli orrori che ha vissuto e della speranza che nonostante tutto l'ha alimentata, attraverso il mondo parallelo generato dalla lettura degli 8 libri della biblioteca del blocco 31.
Ora Dita Kraus è un'arzilla vecchietta, che nonostante tutto non ha perso la voglia di vivere e che lavora ancora per diffondere la brutalità che ha vissuto, ma soprattutto la memoria di coloro che si sono adoperati per portare un po' di luce in quell'inferno.
Da leggere, per scuotere l'anima.

La cucina color zafferano - Yasmin Crowther

Una storia appassionante e drammatica, il rapporto madre - figlia da ricostruire, la contrapposizione tra cultura iraniana e inglese ed il desiderio di trovare un "ponte". Il tutto in un'esplosione di colori, di profumi e di sapori. Bellissimo romanzo. Magari da leggere insieme a "L'albero dai fiori viola" e "Mille splendidi soli"...

ˆL'‰ uomo del mare - di Carl-Johan Vallgren

Il romanzo è scritto bene, i personaggi sono ben delineati, la storia nella prima parte è interessante e realistica: ti prende. Sarà perchè il fantasy non è il mio genere, ma dall'arrivo dell'uomo del mare il romanzo diventa un po' troppo surreale. Per "salvarlo", mi viene da dire che l'uomo del mare sia una metafora della nostra essenza più profonda, quella che curiamo e rafforziamo giorno dopo giorno, che spesso nascondiamo perchè ci rende inevitabilmente diversi dagli altri e che tiriamo fuori quando dobbiamo affrontare i momenti più critici. Chissà cosa pensa l'autore della mia interpretazione...

R: Io prima di te - Jojo Moyes

Stupendo. Commovente ma non strappalacrime, romantico ma non sdolcinato, riflessivo ma tutt'altro che pesante. Leggetelo!
Indovinatissimi sia il titolo che la copertina.

La ricetta del cuore in subbuglio - Viola Ardone

Romanzo molto ben scritto. Davvero esilarante il racconto di Dafne bambina, sia nel contenuto che nella forma; originalissimo il racconto di Dafne adulta, tutta presa tra assiomi, definizioni e teoremi di Geometria Sentimentale. Da leggere.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Re: grafica ed utilizzo del sito

Salve, io sono d'accordo con Marco, solo che non ho segnalato nulla perchè non credo sia un problema di rilievo: la consultazione risulta comunque agevole e chiara, anche se effettivamente un po' meno immediata in alcune occasioni (in particolare i dettagli del libro). Questo per dire che probabilmente anche altri utenti la pensano allo stesso modo ma non lo fanno presente. Ad ogni modo, la rete bibliotecaria rimane sempre una manna per i lettori! Grazie.

Re: Furbetti !!! :/

A questo proposito, io faccio presente un altro piccolo intoppo.
Premetto i miei complimenti e ringraziamenti per il sistema di prenotazione: mi fa risparmiare un sacco di soldi!
Io sono una divoratrice di libri (soprattutto in questo periodo che mi sto dando a letture "leggére" per evadere dalla pazzia del mondo del lavoro...); ciò significa che le 5 prenotazioni sono poche, nel senso che ho parecchi "tempi morti" dovuti all'attesa. E' possibile aumentare il numero di libri in prenotazione? C'è anche da dire che purtroppo più di qualche utente non rispetta i tempi di restituzione del prestito, rallentando quindi tutta la catena: non è possibile istituire qualcosa come una multa simbolica per chi è perennemente in ritardo? Credo che il rispetto dovrebbe essere insegnato e coltivato anche in queste piccole cose.
Grazie.

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate